Per uno shopping un pò speciale: i più antichi negozi di Londra

Fare shopping a Londra e’ sicuramente un’esperienza eccitante, piena di tentazioni dietro ogni angolo. Si puo’ trovare praticamente di tutto, per tutti i gusti; dai  marchi internazioniali alle boutique di design indipendenti, dai mercatini dell’usato ai negozi vintage. C’e’ solo l’imbarazzo della scelta (e i limiti del portafoglio).

Come forse ormai avrete capito, io ho una passione per tutto cio’ che resiste stoicamente all’inesorabile trascorrere del tempo, e questo vale anche per i negozi. 

Per uno shopping un po’ fuori dall’ordinario, e’ ancora possibile trovare in citta’ attivita’ commerciali che portano avanti il loro business da oltre tre secoli. E alcune di queste attivita’ sono tuttora gestite dalle stesse famiglie che le fondarono decenni fa. Generazione dopo generazione. 

Se siete curiosi di scoprire questi luoghi originali, venite con me in questo shopping tour dal fascino di altri tempi

Cappelli non per tutte le teste: Lock & Co. Hatters (St. James Street)

Considerato il piu’ antico negozio di cappelli del mondo, e’ gestito ancora oggi dalla stessa famiglia che lo fondo’ nel 1676. 

Questi abili artigiani possono annoverare tra i loro clienti niente po’ po’ di meno che: Sir Winston Churchill, Charlie Chaplin, Lord Brummell, l’Ammiraglio Nelson e Jacqueline Kennedy.

Si racconta che Lewis Carroll quando scrisse “Alice nel paese delle meraviglie” si ispiro’, per la figura del Cappellaio Matto, a James Benning, un membro della famiglia Lock noto per la sua eccentricita’.

Per il rito del te’: Twinings & Co.  (216, Strand)

Lo storico marchio di te’, ormai famoso in tutto il mondo, aprì  in questa sede il suo primo negozio nel 1706. Thomas Twining compro’ una Coffee House, ritenendo lo Strand una location ideale. La posizione era perfetta in quanto si trovava a cavallo tra Westminster e la City di Londra, un’area molto frequentata dall’aristocrazia .  Qui avvio’ quindi la sua attivita’ commerciale trasformandola in un impero grazie alla continua crescita di domanda di tè. La Coffee House era per tradizione frequentata esclusivamente da uomini, ma ben presto la fama del te’ Twinings fu tale che le nobildonne londinesi aspettavano in carrozza mentre mandavano i loro servitori a comprare confezioni di te’, da offrire poi nei loro salotti. Nel 1837 la Regina Vittoria concesse all’attivita’ il Royal Warrant e da allora il marchio continua a rifornire la Famiglia reale.

Una curosità: il logo della Twinings creato nel 1787 è il più antico del mondo in uso continuo. 

Per vini pregiati: Berry Brothers & Rudd (3, St. James Street)

Il piu’ antico negozio di vini di Londra risale al 1698. Fondato da una donna, conosciuta come la vedova Bourne, inizialmente era un negozio di alimentari, poi trasformato in una coffee house e nel corso del tempo si e’ specializzato in vini e liquori. 

Da oltre 300 anni e 8 generazioni e’ ancora la stessa famiglia a gestire il negozio che non ha mai cambiato indirizzo. Durante la sua lunga storia ha fornito vini alla famiglia Reale e al transatlantico Titanic.

Per ghiottonerie da gourmet: Fortnum & Mason  (191 Piccadilly)

William Fortnum, un servitore alla corte della regina Anna,  accumulo’ una piccola fortuna grazie  alle candele semi-consumate della corte. Aveva l’abitudine di riutilizzarne la cera per creare nuove candele e poi rivenderle. Con i soldi guadagnati in questo modo apri’ nel 1707 insieme a Hugh Mason (il suo padrone di casa) un emporio di cibo al n 181 di Piccadilly. 

Il negozio si e’ trasformato nel corso del tempo in uno dei deparment store piu famosi ed eleganti di Londra. Il suo reparto alimentare e’ un luogo favoloso dove cibi pregiati vengono elegantemente esposti, confezionati con cura e venduti a caro prezzo. Famosissime sono le miscele di tè pregiato e le gustose marmellate. Come resistere alla marmellata all’arancia e champagne o a quella ai petali di rosa? 

Per un profumo unico: Floris (St. Jermyn St.)

C’è qualcosa di veramente speciale in un profumiere che  crea fragranze da centinaia di anni e lo si puo’ sentire entrando da Floris. Nel 1730 Juan Famenias Floris e sua moglie Elizabeth aprirono il negozio di prodotti da toilette di lusso, e oggi il business e’ gestito dai loro  discendenti. Gli interni di mogano scuro sono ancora in gran parte quelli originali acquistati dalla famiglia durante la Grande Esposizione del 1851. 

Floris e’ stato insignito del Royal warrant dal Re Giorgio IV.

Nel corso dei secoli Florence Nightingale, Mary Shelley (l’autrice di Frankestein) e Sir Winston Churchill hanno acquistato le loro fragranze.

Per la gioia dei piu’ piccoli: Hamleys  (188-196 Regent Street)

Il negozio di giocattoli più antico del mondo è stato fondato da William Hamley nel 1760. Inizialmente situato in  High Holborn con il nome di Noah’s Ark (l’Arca di Noè) venne poi trasferito a Regent Street nel 1881.   

Gestito dalla famiglia Hamley fino al 2003, e’ poi stato acquistato da una azienda islandese e piu’ recentemente e’ passato ad una compagnia cinese.

Con oltre 50.000 giocattoli distribuiti su 7 piani, Hamleys rimane un’attrazione turistica di Londra con oltre 5 milioni di persone che lo visitano ogni anno. 

Non un tabaccaio qualunque:  James J. Fox, (19, St. James Street) 

Dal 1787 questo negozio fornisce sigari pregiati e accessori per fumatori all’élite di Londra. 

Qui hanno comprato i loro sigari  Sir Winston Churchill (uno dei loro piu’ affezionati clienti), Oscar Wilde e membri della Casa Reale Britannica.

Ogni anno in  novembre, vi si celebra un evento in ricordo del compleanno di Winston Churchill: i selezionati partecipanti indossano i loro vestiti migliori e fumano i loro sigari esotici gironzolando tra gli antichi mobili di mogano. Curiosamente, la Sampling Lounge (sala per la degustazione) e’ rimasto uno dei pochissimi luoghi pubblici in Inghilterra dove e’ ancora possible fumare al chiusi. 

Il negozio ospita anche un piccolo museo dedicato alla sua storia, pieno di memorabilia, tra cui sigari risalenti alla Grande Esibizione del 1851 e la sedia dove Churchill aveva l’abitudine di sedersi mentre sceglieva i suoi amati sigari.  

Per saponi, colonie e dopobarba very british:  D. R. Harris & Co. (29 St. james Street)

D.R. Harris rivendica il titolo della più antica farmacia di Londra, a poche porte dalla sua posizione originale in St James’s Street.

Fondata nel 1790 da Henry Harrys, un chirurgo, e Danile Rotely, uno dei primi chimici  farmaceutici, D.R. Harris vende ancora oggi colonie e prodotti per la cura della pelle.  

Per oltre due secoli questa azienda familiare ha servito la nobiltà e la Corte ricevendo diversi riconoscimenti tra cui il Royal Warrant per i  servizi a Sua Maesta’ la Regina nel 2012.

Particolarmente attenti all’impatto ambientale, non usano più plastica per sigillare i pacchetti, quasi tutti i materiali utilizzati sono riciclabili e i loro prodotti non vengono testati su animali. Le bottiglie di vetro possono essere riutilizzate e le ciotole di legno possono essere riempite nuovamente.  

Per gli appassionati lettori: Hatchards (187 Piccadilly)

Considerata più antica libreriadi Londra, fu fondata da John Hatchard nel 1797. Sin dal suo inizio, il negozio è stato frequentato da alcuni dei più famosi residenti di Londra e detiene attualmente tre Royal Warrant. Per festeggiare il suo 220 ° anniversario nel 2017, Hatchards ha creato un catalogo in edizione speciale che presenta una selezione dei migliori libri venduti nel corso degli anni, accompagnata dalle recensioni del suo appassionato team di librai. Il quarto piano e’ dedicato libri rari e fuori stampa. 

Henry Poole  (15 Savile Row )

Savile Row è considerata la patria dell’eleganza inglese, ed Henry Poole  è spesso considerato il suo sarto fondatore. Il negozio di Savile Row fu inaugurato nel 1828. Fu qui che nel 1865, venne creata la giacca da smoking  in seguito ad una richiesta dell’allora principe di Galles,  futuro re Edoardo VII. Ogni abito e’ fatto su misura e ogni elemento realizzato in questi locali da maestri artigiani. 

Molti i nomi noti tra i suoi client, tra cui: Charles Dickens, lo Zar Alessandro II di Russia, il Colonnello BW Cody (meglio conosciuto come Buffalo Bill) e Charles De Gaulle

 

Per concludere, una nota/curiosita’: avrete forse notato che molti dei negozi di cui vi ho parlato sono stati insigniti di Royal Warrants. Si tratta di un’onorificenza conferita dalla Famiglia Reale Britannica ad un negozio o un’attività che rivela che  tale attività commerciale svolge servizi per la Corona Inglese.  Tuttavia, non e’ sufficiente essere un occasionale fornitore per ricevere tale onorificenza ma e’ necessario un rapporto duraturo e di fiducia con la Corte.  Ovviamente e’ un onore molto ambito dai commercianti inglesi…

4 pensieri riguardo “Per uno shopping un pò speciale: i più antichi negozi di Londra

  1. Mamma mia che meraviglia questi negozi storici… così eleganti, così intrisi di tradizione, così splendidamente “British”!!! Complimenti, un bellissimo articolo, che mi ha messo una gran voglia di tornare a Londra!

    1. Grazie Ilaria! Adoro andare alla ricerca di queste piccole gemme un po’ meno conosciute… e Londra ha sempre qualcosa di interessante in serbo!

  2. Sempre divertente e interessante leggere i tuoi articoli!!! Mi piace tantissimo il tuo modo di presentarli!!! Bravissima!!

  3. Un itinerario davvero imperdibile per chi ha curiosità turistiche fuori dall’ovvio. E per coloro che, come dici tu stessa, hanno “passione per tutto ciò che resiste all’inesorabile trascorrere del tempo”. Una lettura davvero gustosissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *